L’Ue presenta il piano per riaprire i confini, includendo possibilmente i Balcani occidentali


european-map_it

La Commissione europea ha presentato ieri un pacchetto di linee guida e raccomandazioni per aiutare gli Stati membri a cancellare gradualmente le restrizioni di viaggio e consentire la riapertura delle imprese turistiche, dopo mesi di blocco, nel rispetto delle necessarie precauzioni sanitarie. La Commissione europea ha dichiarato di essere pronta a includere i Balcani occidentali nel piano ma l’adozione spetta agli Stati membri. Il pacchetto mira inoltre ad aiutare il settore turistico dell’Unione a riprendersi dalla pandemia, sostenendo le imprese e garantendo che l’Europa continui a essere la destinazione numero uno per i visitatori.

“Ci sono quattro aree vitali che il nostro pacchetto affronta, per consentire il turismo in modo sicuro quest’estate. Frontiere, viaggi, salute e voucher “, ha dichiarato il vicepresidente esecutivo Margrethe Vestager, affermando poi che che l’Ue debba riaprire con attenzione le frontiere all’interno dell’Europa rimandando alle linee guida che la Commissione europea ha proposto proprio affinché gli Stati membri riaprano la circolazione in maniera graduale, controllata e coordinata.

“I viaggiatori e i lavoratori – continua Vestager – devono sapere che i luoghi visitati dai turisti sono sicuri. Alberghi e ristoranti, spiagge e altri siti turistici devono funzionare in modo da ridurre al minimo il rischio di passaggio del coronavirus. Quindi, con l’aiuto del Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie, abbiamo messo insieme una guida per la salute e la sicurezza, con esempi concreti, che spiega come gestire questi servizi in sicurezza “.

Fonte: qui